Tempo!

Oggigiorno siamo come cellule impazzite che corrono da un impegno all’altro senza mai prendere fiato.

Non ho tempo!
Il tempo è denaro!
Chi dorme non piglia pesci!

Siamo così indaffarati da aver perso il contatto con noi stessi. Non siamo più esseri, ma ingranaggi di un gigantesco marchingegno stampa-soldi. Non abbiamo tempo nemmeno per i nostri figli, parenti e amici. Tutto ruota intorno agli impegni.

Invece, dobbiamo (io per primo) ricavare un po’ di tempo per noi stessi, una sorta di tempio della solitudine nel quale sentirci protetti, tranquilli e in pace con noi stessi. Nessuna seccatura: stacco il telefono, non ci sono per nessuno. Eccomi qui, io e… io.

Un “posto” non necessariamente fisico in cui si mettono alla porta i problemi e le preoccupazioni per ascoltare il nostro io interiore. E poi, via anche quello in una spirale di trascendenza che porta all’infinito…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...