Una valigia piena di domande

Eccomi qui, tornato dalle ferie dopo un bellissimo soggiorno in mezzo alla natura. Questa vacanza mi ha dato modo di pensare, e di tornare con la valigia piena non di risposte, bensì di ulteriori domande. E per fortuna è così. Significa che ho conservato la mia curiosità verso la conoscenza, senza darle un nome preciso. Scienza, filosofia, letteratura, arte… mi sento libero di spaziare attraverso lo spettro completo dell’esperienza umana senza limitazioni. Senza quel genere di limitazioni che la gente si costruisce da sè nella falsa convinzione di riceverne sicurezza.

Costruirsi da soli una gabbia nella quale rinchiudersi per evitare di confrontarsi con il mondo. Siamo circondati da una mole immensa di informazioni, la verità ci urla letteralmente nelle orecchie. Orecchie che ci turiamo, per paura che il grido demolisca quel piccolo e traballante castello di carte che sono le nostre convinzioni. Essere liberi da condizionamenti, e in particolare dai condizionamenti che ci auto-imponiamo.

Cercare sicurezza è una cosa naturale, ma la sicurezza fondata e mantenuta a tutti i costi in modo irrazionale diventa ottusità. Coraggio, ecco cosa ci vuole. Il coraggio di difendere le proprie idee, ma al contempo essere disposti a cambiarle (anche radicalmente), qualora si dimostri necessario. In sostanza avere a cuore una sola sicurezza: quella che si continuerà a vivere cercando di avvicinarsi sempre di più alla comprensione della verità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...