Essere un genio creativo?

Un articolo di Kim Roach, illustra le caratteristiche fondamentali che ha un genio creativo. Eccole in breve:

Tieni un blocco note ed una penna sempre a portata di mano

Come fece Leonardo da Vinci. La pratica di prendere “appunti” sulle proprie idee da luogo a quel circolo virtuoso che è il pensiero libero e creativo.

Fai domande

Le domande sono la radice di tutta la conoscenza e la creatività. Fattene continuamente sul mondo che ti circonda. Facendo domande aumentiamo il nostro livello di coscienza.

Leggi voracemente

Ti da modo di vedere il mondo secondo diverse prospettive. Leggere fa venir voglia di leggere.

Cerca nuove esperienze

Impara qualcosa: una nuova lingua, impara a sciare, a suonare uno strumento. Qualsiasi cosa che ti faccia uscire dalle tue strutture di pensiero.

Impara a usare tutto il tuo cervello

Brevemente, il cervello si divide in emisfero destro (adibito al pensiero per immagini, all’intuito, la creatività e le metafore) ed emisfero sinistro (logica, linguaggio, matematica). Imparare ad usare entrambi gli emisferi per pensare olisticamente come Michelangelo, Mark Twain e Leonardo Da Vinci, è uno dei più potenti strumenti per risvegliare la creatività.

Per fare questo puoi usare la mappe mentali.

Dialogo Immaginario

Tecnica introdotta dal libro “Think And Grow Rich” di Napoleon Hill, e consiste nel l’immaginare (visualizzandolo) ogni notte un dialogo con un genio (nel caso di Napoleon Hill: Abrahm Lincoln, George Washington, Napoleone Bonaparte, ecc.). Dopo aver incontrato per diversi mesi il tuo gruppo di geni, scoprirai di aver sviluppato le caratteristiche di questi geni nella tua personalità.

L’ulteriore vantaggio di questo dialogo immaginario (apparte il divertimento) è il poter vedere i problemi personali sotto un diverso aspetto: “non puoi risolvere un problema con la stessa mente che l’ha creato”, come dice Einstein.

Inoltre puoi immaginare una discussione tra due persone ben conosciute (ad esempio Bill Gates vs Steve Jobs, Da Vinci vs Einstein).

Per certi versi mi ricorda il metodo dei “sei cappelli” di Edward De Bono (un esperto di pensiero creativo).

4 pensieri su “Essere un genio creativo?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...