Auto-promozione


“Stabilire deglio obbiettivi personali e lavorare da soli verso la loro realizzazione è nobile e un’ottimo modo di usare il tuo tempo. Ma nel momento in cui incontri un obbiettivo più impegnativo avrai bisogno della cooperazione di altri. Gli altri possono aiutarti con le loro abilità e risorse. Renderanno più facile il successo a lungo termine.

L’abile auto-promozione è il modo di portare gli altri nella tua visione.”

Come sostiene Brad Isaac nel suo blog l’auto-promozione non è “chiacchiere” e “narcisismo”. Si tratta di dare agli altri abbastanza informazioni in modo che si facciano un’idea di te e di quello che hai da offrire, così da decidere di formare una relazione o aiutarti con i tuoi progetti.

Da introverso quale sono, ammetto che ho sempre portato avanti i miei progetti da solo e considero il “farsi pubblicità” un desiderio di protagonismo. Ma forse mi sbaglio, e devo coltivare la conoscenza delle dinamiche sociali. Farsi pubblicità vuol dire riuscire a comunicare alla gente le tue qualità e potenzialità, e costruirsi la propria rete sociale da cui poter attingere per motivazione, stimoli, idee, emozioni e aiuto. Mai sottovalutare tutto questo!


“Senza auto-promozione le persone sono nell’oblio.”

L’uomo è un essere sociale e ignorare la società e i suoi meccanismi costituisce un enorme handicap contro cui prima o poi ti imbatterai. Investire in questo, se sei come me, sarà un enorme passo avanti in grado di dare più “pienezza” alla tua vita. Introverso vuol dire pensieroso e solitario, non misantropo e disadattato.

E a pensarci bene, se non ci fosse nessun tipo di rete sociale, non avrei letto il post di Brad e probabilmente questo mio non ci sarebbe mai stato. Non ci sarebbe nemmeno il pc e internet, saremmo ancora nell’età della pietra perchè le idee non avrebbero avuto modo di viaggiare di mente in mente, trasformarsi e lasciare germogli nella testa dei più creativi…


“Persone che prendono seriamente i loro obbiettivi nella vita anno bisogno di promuoversi perchè così tanto di quello che facciamo non può essere portato a termine da una sola persona.”

E comunque, anche ciò che puoi fare (o imparare da solo) puoi farlo molto più velocemente con l’aiuto di qualcuno.

Questo è precisamente un invito ad aprirti verso gli altri, ad uscire dalla tua zona di comfort per avventurarti in un terreno estremamente fecondo. Un estroverso lo fa in modo naturale, ma anche un introverso può imparare a farlo, è solo questione di volontà e impegno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...