L’ossessione dell’organizzazione

Una riflessione sui sistemi di organizzazione. Ne esistono molti, ed il più famoso è senz’altro il GTD di David Allen. In rete è possibile trovare un gran numero di entusiasti che lo utilizzano e persino alcuni che vi hanno dedicato interi blog. Ma siamo davvero sicuri dell’utilità di questi sistemi? Non è che forse ci si sta ancora una volta fossilizzando sui mezzi invece che sullo scopo?

Se ti trovi bene, ottimo! Non sprecare tempo con questo post. Ma se senti che l’organizzazione delle tue attività è diventata una fonte di stress e ti porta via una parte importante del tuo tempo, è ora di ripensare la tua produttività. E’ necessario concentrarsi sui risultati, non sul mezzo per ottenerli.

Le premesse fallaci dalle quali solitamente si parte, sono che l’essere umano medio non ha capacità di organizzazione, e che un sistema ben congegnato in ogni suo aspetto, permetterà di portare a termine tutte le proprie attività in maniera rapida e indolore. In realtà, bastano pochi semplici accorgimenti per evitare di perdere tempo. Ecco perchè basta un sistema veramente minimo: ad esempio un blocco note, una lista di obbiettivi giornaliera e un calendario.

La parola d’ordine dev’essere quindi questa: semplificare!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...