Un ingrediente per la felicità

Il professore di psicologia dell’Università Emory, Gregory Burns, rivela che secondo le sue ricerche fare qualcosa al di fuori della propria zona di comfort può far scattare il rilascio della dopamina: un neurotrasmettitore che provoca una sensazione di piacere, aumenta la motivazione e combatte la depressione. In altre parole uscire dalla propria zona di comfort rende più felici.

Cosa significa uscire dalla zona di comfort?
La zona di comfort è l’insieme di tutte le abitudini fisiche e psichiche, cioè tutte quelle cose che facciamo e pensiamo quotidianamente con cui ci sentiamo a nostro agio. Di conseguenza uscire da questa zona vuol dire essenzialmente provare cose nuove: nuovi pensieri, nuove esperienze e nuove attività.

L’essere umano tende per natura alla completezza e ha una grande capacità innata di apprendere. Fare sempre le stesse cose vuol dire non imparare nulla di nuovo e mortificare la propria natura, senza contare il fatto che esplorare nuove esperienze ed emozioni aiuta a superare sempre meglio le sfide della vita e ad aumentare la fiducia in sè stessi.


Commenti

Fanciullino (20/11/2007)

[Da cui "dopare"?]

Sarà per quello che non riesco a fare lavori statici e mi annoio di qualsiasi cosa dopo 1 mese?

L’avevo intuito, ma ora che ne sono sicuro continuerò per questa via.

Thx

Manuel (21/11/2007)

Doping sano

Io credo nel valore dell’equilibrio: se per tutta la vita fai sempre le stesse cose rimarrai nel migliore dei casi "ingenuo", ma se non coltivi mai nulla a sufficienza per essere riconosciuto competente in quel settore è egualmente una strada non ottimale.

Probabilmente devi ancora trovare (o riconoscere) la tua "vocazione", cioè quell’attività che ti ritrovi a fare la maggior parte del tempo senza esserci costretto.

Grazie per essere passato!

Egonauta (22/11/2007)

Credo che sia vero… ed in questo sta anche tutto il fascino delle "avventure".

Un altra cosa molto interessante che ho letto da qualche parte e che noi riusciamo ad imparare di piu’ dalle nostra "avventure" tanto abbiamo un rifugio sicuro in cui poter tornare… sai, quei modi di dire tipo: "dietro ogni grande uomo c’e’ una grande donna", etc.

Ciao

Manuel (22/11/2007)

Stai parlando della Casa vero? Quel punto fermo nella vita di ognuno su cui può contare nel vorticoso caos (forse apparente) che governa il mondo? Se è così ho capito cosa intendi.

Ciao!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...