[Story] Dolore

Dolore accecante, asfissiante come due mani che ti strigono la gola e ti tolgono il respiro. Il cuore sembra si debba spaccare a metà da un momento all’altro, lacrime amare rigano le guance.

Chiudi gli occhi, e fai quello che non penseresti mai di fare: immergiti nel dolore. Nuota, muovi braccia e gambe e sali in superficie. Immergiti di nuovo, fallo tuo, scoprine la fonte. Familiarizza con esso, fattelo amico e comprendilo nel profondo.

Così, com’è possibile soffrire di fronte ad un amico? Di colpo l’oscurità che ti avvolge esploderà di una luce abbagliante e un dolce calore ti scalderà. Gioia e dolore, puoi scegliere di farti sbattere dall’uno all’altro dagli eventi, o puoi decidere di comprenderli e sistemarti semplicemente nel mezzo.

E’ combattendo che ci si libera dei propri demoni, non fuggendo.

Questo atteggiamento rende più ricettivi e ti da modo di notare cose che prima non avresti mai notato, di fare collegamenti che non avresti mai sospettato dandoti modo di leggere tra le righe. In questo stato anche una goccia di rugiada può dissetare.

Delirio? Solo un modo di vivere la mia vita, giusto o sbagliato non sta a me giudicarlo.


Commenti

Nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...