Prendere decisioni e fiducia in sè stessi

Ho già scritto a proposito delle seghe mentali, e di come il liberarsene spalanchi le porte per quella serenità e pace della mente che tutti cerchiamo. Ho già parlato di come per trovarla sia necessario accettarsi e vivere nel presente senza lasciare che la mente vaghi incontrollata nel passato o nel futuro, altrimenti si corre il rischio (molto reale) di perdere il contatto con la Realtà (che esiste solamente nel presente).

Il problema, da una parte si presenta quando pensiamo ossessivamente al passato (fino a sfociare alla depressione nei casi più gravi), dall’altra quando invece pensiamo ossessivamente al futuro cercando di pianificarlo in ogni minimo dettaglio. Io sono soggetto (come moltissimi altri) a questo tipo di problema, ma per un certo periodo di diversi anni fa ho capito questo stesso concetto in maniera intuitiva e ho avuto un assaggio di quella che posso solo definire come serenità. Poi l’ho dimenticato… fino ad ora, che sono riuscito anche a capirlo a livello cosciente.

La chiave è prendere decisioni quando è il momento. Attenzione, non sto dicendo che non bisogna pianificare il futuro (fino ad un certo punto è consigliabile), ma solo che il cercare di organizzarlo in ogni minimo dettaglio è solo fonte di frustrazione. Non solo, è anche perfettamente inutile perchè ci sono così tanti fattori in gioco che per concepire un piano decente siamo costretti ad assumere le condizioni in cui ci troveremo, per poi venire puntualmente smentiti dalla realtà. Se hai mai provato a prepararti un discorso da fare ad una persona sai quello che intendo…

Secondo me, un modo sano di prendere decisioni è quello di limitare la pianificazione a stabilire la direzione in cui si vuole andare per poi risolvere i problemi mano a mano che si presentano, al momento.

Il tutto si riconduce al concetto di fiducia in sè stessi, che significa non sentire troppo il bisogno di pianificare o di iperanalizzare il passato, nel sapere che quando verrà il momento saprai prendere la decisione migliore e che, in ultima analisi, ogni giorno sarai comunque una persona migliore del precedente.

L’avere questa consapevolezza e il liberarsi del pensiero ossessivo è un ottimo modo per trovare la pace della mente che sola ti permette di esprimere tutto il tuo potenziale.

"Il fatto è che non è il pensiero che può risolvere un problema reale, ma soltanto l’azione."
G.C.Giacobbe (Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita)


Commenti

Sconfiggere la timidezza (30/05/2008)

Foto di arbronE’ stato un grosso problema per me durante la mia infanzia e adolescenza: ero di carattere introverso e per di più timido, una gran brutta combinazione. So cosa significa camminare per strada a testa bassa, e l’alzare lo sguardo spaurito s

Rod (16/05/2008)

[…per un certo periodo di diversi anni fa ho capito questo stesso concetto in maniera intuitiva e ho avuto un assaggio di quella che posso solo definire come serenità. Poi l’ho dimenticato…]

Allora il trovare una sorta di "micro-illuminazioni", dimenticarle e poi ritrovarle dopo tanto (magari con relativa domanda "ma come ho fatto a non approfondire prima?") è normale come sospettavo

Ciao!

Questo post e altri tuoi mi fanno tornare in mente "Il potere di adesso" di Eckhart Tolle, l’hai mai letto?

Bye!

Rod

Manuel (16/05/2008)

E’ normale, almeno per me Una volta che me ne sono reso conto ho cominciato ad annotare i miei pensieri il che è stato di aiuto.

Non ho mai letto Eckhart Tolle ma ne ho sentito molto parlare, ho un’idea dei temi che tratta me senza averlo letto non posso dire nulla con cognizione di causa… in ogni caso è già nella coda di lettura

Ciao Rod!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...