Pensiero critico e relatività

A un certo punto del proprio viaggio nel mondo dell’evoluzione personale, quando se ne hanno viste e provate di tutti i colori, si comprende una cosa importante: ciò che funziona per te potrebbe non funzionare per me, e viceversa.

Ogni essere umano ha il suo proprio carattere, personalità, inclinazioni ed esperienze. Ogni persona è unica, con dei bisogni e delle esigenze personali. Questo è il motivo per il quale non esiste il cosiddetto “proiettile d’argento” che risolve un determinato problema in ogni situazione e per ogni persona. Non esiste una soluzione che funziona in egual modo per tutti. Un fattore importante di questa soluzione è anche che sia adatta al tuo livello di comprensione.

Una soluzione che funziona, può “incastrarsi” bene con la tua personalità, modo di fare, di vedere, e con le tue personali esigenze… oppure no. E’ necessario un pò di senso critico per non farti condizionare dalle opinioni altrui, che pur valide potrebbero portarti fuori strada. Invece prediligi un approccio pragmatico e orientato all’esperienza, fidandoti del tuo intuito.

Inizialmente è inutile perdere tempo a valutare attentamente tutte le possibili sfaccettuature del problema per cercare di individuare la Soluzione Perfetta(tm), in parte anche perchè non possiedi l’esperienza per valutare una soluzione: non solo in base alle sue proprietà intrinseche, ma anche in base alla sua interazione con un altro fattore fondamentale: TU. A volte il procrastinare sulla scelta di un approccio deriva anche dalla paura di assumersi la responsabilità delle proprie azioni, dalla
paura di compiere sbagli, di perdere tempo.

Invece dai una rapida occhiata attorno e scegli una soluzione che “senti” intuitivamente andarti a genio, anche se c’è qualcuno che afferma la superiorità di qualche altro metodo. Ci sarà sempre qualcuno a sostenere la superiorità di qualcos’altro, qualunque cosa consideri. E’ più produttivo comportarsi in modo coraggioso e fare la propria scelta in base a ciò che si ritiene più adeguato per le proprie esigenze e condizioni.

Anche se la strada si rivelerà errata, ora il giudizio sarà basato sull’esperienza e non sulle opinioni e i punti di vista di qualcun altro (che ricordiamo: ha gusti, personalità ed esigenze probabilmente diverse). E in ogni caso, avrai accumulato una risorsa importantissima: l’esperienza, che è più preziosa di qualunque teoria.

Riassunto:

  • Guardati attorno e ascolta
  • Scegli DA TE, con la tua testa e seguendo ciò che ti dice l’intuito, il modo di procedere
  • Persevera sulla strada che hai scelto fino al successo o all’evidenza di aver preso la strada sbagliata
  • Accumula ESPERIENZA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...