Sane emozioni negative

Ho parlato di come le risposte emotive agli eventi siano determinate dai nostri pensieri. Con questa conoscenza, della buona volontà e un pizzico di tecniche giuste (come la TCC) è possibile letteralmente “riprogrammarsi”. Ma non bisogna cadere nell’estremo dell’assoluto pensiero positivo.

Pensiero positivo

Quando si parla del pensiero positivo si immagina giustamente un modo di comportarsi e di pensare che abbia dei vantaggi per sè e per gli altri. Si intende il cercare sempre il lato positivo di ogni situazione, e di trattare ogni problema come un’occasione per mettersi alla prova e migliorarsi.

Utilità delle emozioni negative

Ma c’è anche un modo sbagliato di intenderlo: pensiero positivo non significa non arrabbiarsi mai, essere sorridenti sempre e comunque, non provare mai emozioni “negative” e accettare qualsiasi comportamento. Le emozioni “negative” hanno una importante funzione nella nostra psicologia, quando sono risposte emotive sane servono per affrontare meglio le situazioni negative.

Gli psicologi definiscono disturbate quelle reazioni emotive che invece di aiutare ad affrontare una situazione negativa ti intralciano. Questo accade quando il significato attribuito a certi eventi non è del tutto corretto, realistico o utile, il che produce delle reazioni emotive (e spesso azioni vere e proprie nel mondo reale) che sono sproporzionate e dannose per sè e gli altri.

Un esempio di reazione emotiva disturbata: il primo appuntamento non funziona e a lei non interesso (evento), penso: “questa è la prova che sono un fallimento” (pensiero), quindi mi sento depresso (emozione) .

La stessa situazione, ma con la giusta prospettiva, produce una risposta emotiva ancora negativa, ma sana: a lei non interesso (evento), penso: “forse io e lei non siamo adatti l’uno per l’altra, oppure non mi sono comportato come meglio potevo” (pensiero), quindi sento un pò deluso.

La seconda reazione non è disturbata perchè è decisamente meno estrema, più accurata e utile perchè il disappunto può spingere a esaminare il proprio approccio in cerca di possibili miglioramenti. E comunque, se veramente non eravate compatibili, ti ha fatto un favore a non dare un seguito alla cosa, sarebbe stata solo una fonte di frustrazione e una perdita di tempo 😉

In ultima analisi, è tutta una questione di interpretazione. Una sorta di kung-fu mentale 🙂

Conclusione

Il punto è che sebbene il pensiero positivo è indubbiamente un’aiuto, non è pensabile nè utile eliminare ogni forma di risposte emotive negative. Alcune di queste sono utili ad affrontare la Vita.

Annunci

2 pensieri su “Sane emozioni negative

  1. Pingback: Sopportare le emozioni negative « La Via SenzaNome

  2. Pingback: Ruminatori: attenzione alla CBT « La Via SenzaNome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...